MongoDB e Microservizi

September 14, 2017

Le aziende oggi basano le loro applicazioni sulle architetture a microservizi per sfruttarne la flessibilità, velocità di distribuzione e facilità di manutenzione.

Vuoi provare MongoDB sul tuo laptop? Con un solo comando hai a disposizione una sandbox leggera e autonoma, mentre un altro comando rimuove alla fine ogni traccia. Puoi replicare l’intera applicazione per i team di sviluppo, di test, operativi e di supporto.

Partecipa a questa serie di webinar in due parti per un'introduzione ai concetti di base dei microservizi, delle relative tecnologie e per esplorare come si implementa in pratica un'architettura a microservizi utilizzando MongoDB, Docker e Kubernetes.

MongoDB e microservizi parte 1: Realizzazione di microservizi con Docker, Kubernetes, Kafka e MongoDB

Data: giovedì, 14 settembre
Ora: 15:00 CEST

Questa sessione offre un’introduzione a tecnologie come Docker, Kubernetes e Kafka, in prima linea nella rivoluzione dei microservizi. Scopri cosa sono i contenitori, l’orchestrazione e, soprattutto, come sfruttarli per implementare servizi con stato come MongoDB.

Argomenti trattati:

  • Perché le organizzazioni scelgono di utilizzare le architetture a microservizi, quali sono i vantaggi offerti e quando è opportuno o meno utilizzarle.
  • Tecnologie utilizzate per creare i microservizi: contenitori, orchestrazione e sistemi di messaggistica.
  • Perché le aziende scelgono di utilizzare le architetture a microservizi, quali sono i vantaggi offerti e quando è opportuno o meno utilizzarle.

MongoDB e microservizi parte 2: Creazione di microservizi MongoDB a disponibilità elevata con contenitori Docker e Kubernetes

Data: giovedì 21 settembre
Ora: 15:00 CEST

Anche se la maggior parte dei microservizi necessita di un database, l’implementazione di MongoDB su contenitori aggiunge ulteriore complessità, poiché i database sono applicazioni con stato dove i dati sono un componente critico. MongoDB è un sistema distribuito complesso con un’implementazione della disponibilità elevata che può generare rischi aggiuntivi se si utilizzano contenitori.

In questa sessione vedremo come definire un’infrastruttura di database efficace con MongoDB in esecuzione su contenitori Docker e come orchestrare i contenitori MongoDB con Kubernetes in più ambienti. Quindi illustreremo considerazioni e strategie per la gestione di contenitori MongoDB con stato e mostreremo come gestire la disponibilità elevata e la resilienza in un sistema distribuito, utilizzando allo stesso tempo una tecnologia a contenitori come Kubernetes.

Argomenti trattati:

  • Aspetti da considerare e come mantenere i database con stato in contenitori.
  • Come configurare i file di distribuzione, creare una distribuzione MongoDB e orchestrarla con Kubernetes, nonché come eseguirne il test su un laptop e quindi distribuirla nel cloud.
  • Come gestire in questo ambiente la disponibilità elevata, compresa la disponibilità di dati e applicazioni, nonché le altre condizioni di errore introdotte dal cloud e dai microservizi.

Massimo Brignoli: About the speaker

Massimo ha 48 anni e vive a Milano. Ha lavorato nell’IT per 23 anni per aziende di trasporti, società web e database company. Nel 1998 è entrato una una piccola startup come sviluppatore aiutandola a diventare il più importante portale web italiano, venduto 3 anni più tardi per 700 milioni di dollari. E’ entrato a lavorare in MySQL come pre-vendita viaggiando in tutto il mondo e aiutando le società telecom ad adottare MySQL Cluster. Nel 2012 è entrato in SkySQL come product manager, seguendo l’integrazione con MariaDB e successivamente ha deciso di entrare in MongoDB per seguire nuove sfide professionali. Attualmente e’ Principal Solutions Architect.